…ogni persona è un universo”

Il 26 ottobre presso l’aula magna dell’I.T. Giannone Masi si è tenuto un evento speciale. Gli alunni delle classi quinte, seppur in video conferenza,  hanno incontrato l’Onorevole Gero Grassi – Deputato XV-XVI-XVII Legislatura per ricordare insieme la figura di Aldo Moro, politico, accademico e giurista vittima del terrorismo .

La mattinata di studio, ha avuto l’obiettivo di mantenere viva la memoria di Aldo Moro e diffonderne il pensiero. Nell’ambitol Progetto “Moro Vive”, voluto dal Consiglio Regionale della Puglia d’intesa con I’USRP , abbiamo avuto la possibilità di incontrare Gero Grassi, politico, giornalista e scrittore che ha deciso di  svelare le verità sull’assassinio di Aldo Moro e  Sandro Leonardi, figlio del caposcorta di Aldo Moro, ucciso quel fatidico 9 maggio 1978 a Roma, in via Fani.

Non c’è bisogno di eroi, ma di persone che facciano il proprio dovere” ha dichiarato  l’onorevole Grassi  che ha proseguito con il sottolineare l’importanza del ruolo di Moro nella storia italiana: introdusse lo studio dell’educazione civica nelle scuole, elaborò un Piano decennale per l’istruzione diretto a rendere effettivo il diritto alla scuola con nuovi edifici, borse di studio e assistenza e fu sua l’intuizione di sfruttare la neonata Rai per agevolare l’alfabetizzazione del paese dando l’avvio alla creazione di quella che, inizialmente chiamata Telescuola, diventerà la trasmissione “Non è mai troppo tardi” del maestro Alberto Manzi.

La scuola non è spesa, ma investimento”, “la persona prima di tutto” e altre citazioni  hanno  fatto capire non solo l’importanza della figura di Moro, ma la sua umanità, la sua sensibilità verso i  diritti fondamentali garantiti dalla Costituzione che molte volte, ahimè, dimentichiamo.

Il contributo di Gero Grassi è proseguito poi con la visione di un suo video esplicativo pubblicato anche sul suo sito personale.