Pur nella consapevolezza dell’attuale e delicata situazione epidemiologica, si ricorda alle famiglie e agli studenti che l’attività didattica si svolge regolarmente in presenza come da attuale normativa e, pertanto, le assenze dalle lezioni sono considerate arbitrarie e concorrono al calcolo del monte ore per la validità dell’anno scolastico e alla valutazione del profitto e del comportamento. A tal fine, si invitano le famiglie a favorire la frequenza scolastica dei propri figli affinchè ulteriori assenze non aggravino ulteriormente il gap culturale accumulato nei due anni scolastici trascorsi.